Pagine

venerdì 23 maggio 2014

Ecco cosa teme veramente il potere!!!








La libertà appartiene ai suoi figli,essa non può essere concessa o data per licenza ,ma è un diritto divino,e si deve prendere anche con la forza,appartiene a chi muore e combatte per essa,questi sono i suoi veri figli.

white wolf


Deve essere chiara una cosa,votando qualcuno o delegando la vita agli altri non cambierà mai niente,questo il potere demoniaco elitario,lo sa bene,e sa che le masse sono troppe istupidite per capire quello che si dovrebbe fare veramente.
Il potere ha sempre cercato di canalizzare le proteste in finte opposizioni ,direttamente o indirettamente, controllate e finanziate da loro stessi,con lo scopo di portare le varie proteste in terreni fertili,o situazioni che favorivano gli stessi che si credeva di combattere.
Innescando nelle masse un senso di  rassegnazione e frustrazione,quello a cui loro mirano.
Molti hanno capito la gravita della questione,ma ancora non riescono a vedere la vere e giuste soluzioni al problema,che per quanto possa apparire complesso,è sempre la più semplice,ma è anche la scelta più dura da fare,e cioè quella di spezzare ogni compromesso con questo sistema demoniaco,assumersi le proprie responsabilità e agire in prima persona,non certo delegando a un qualsiasi idiota la tua vita.


Il sistema attuale,comprese le inutili e truccate elezioni politiche,fanno parte di un sistema creato dagli stessi che gestiscono il potere,lasciando stare le loro tecniche di manipolazione mediatica e altro,sappiamo tutti che le regole del gioco sono state scritte da loro,

allora la mia domanda è: Ma la gente pensa veramente che si può vincere giocando con le loro regole,e nel terreno di gioco scelto dagli stessi?
Sarebbe come se un giocatore venisse invitato a giocare,sapendo che la partita è truccata,che tutti gli altri giocatori sono dei bari e d'accordo tra di loro,e per di più che lo stesso gioco a cui è stato invitato, sia una loro invenzione,che non permetta mai a nessuno di vincere la posta,secondo voi chi giocherebbe con le loro regole?
Questo esempio esprime benissimo quello che sta succedendo alla nostra civiltà,in cui la gente ancora si ostina a giocare con le regole scritte dagli stessi aguzzini e schiavisti.
Questo succede grazie a una intensa propaganda che il potere demoniaco ha sviluppato in 60 anni e più,di demoniocrazia,in cui più da una parte si propaganda una finta libertà illusoria,più invece di conseguenza viene tolta nella realtà,tanto che la gente,anche chi ha capito veramente  come stanno le cose,pensa veramente di vincere,assecondando le loro subdole regole,non capendo che il banco va fatto saltare,perché è tutto truccato.

La verità è una sola,ed è la più diretta,la più scontata,è la reazione più naturale,quando un essere viene minacciato o attaccato,questo reagisce,la sua lotta è incerta,sicuramente,ma la reazione è un istinto naturale.
Mentre all'umanità attuale,almeno per la maggior parte, è stato tolto ogni istinto naturale di sopravvivenza,e questo ci porta a capire il comportamento attuale di molte persone.
Come anche  può spiegare,come le masse,ipnotizzate,non riescano a riconoscere la miseria umana,di questi dementi politicanti,che vengono messi al potere dall'elite,e che guidano le proprie nazioni e il popolo,nel baratro più buio.

In un branco di lupi,il capo branco,il maschio alfa,non è scelto perché il più forte,come spiegato dalle stupide e false idee evoluzioniste darwiniane,ma il capo branco è scelto perchè è colui che ha i migliori sensi,colui che ha il miglior fiuto,colui che ha qualità sensoriali amplificate,per guidare il proprio branco verso territori dove vi è molta cacciagione,oppure capire prima di tutti,i vari pericoli che vi sono,quindi egli garantisce la sopravvivenza di tutto il branco,nel contesto animale,paragonato agli uomini,egli è il capo branco perché il più saggio.

Non esiste in natura un branco di lupi,o di altri animali,che viene guidato da dementi o traditori,che portano alla morte del suo stesso branco,e questo deve fare riflettere molto sulla natura perversa di alcuni personaggi.

Ci si può dimenare per giorni interi,ma la soluzione è stata sempre davanti a tutti,quando un qualsiasi essere viene minacciato questo reagisce.
Quando un virus si introduce nel corpo,gli anti virus lo attaccano e lo distruggono,essi non domandano se votare o a chi affidarsi,ma lo attaccano e lo distruggono,se non facessero questo,tutto il corpo stesso morirebbe.
Queste sono le leggi della natura,per questo essi stanno sradicando anche il concetto stesso di natura nell'uomo,perché la natura parla,la natura è eversione,la natura stessa è la più grande eversione contro questo marciume che ha inondato il nostro mondo.


Quello che più teme il potere,è che la gente si unisca,si organizzi in un fronte compatto e impugni le armi, un fronte con leader che sappiano veramente con chi hanno a che fare,e sappiano veramente come agire,li ogni loro inganno cade,ogni loro debolezza viene rivelata,li si paleserà il nemico dell'umanità.
Quando la gente farà questo,allora domani stesso,sulla terra scenderà la divinità,allora sarà la luce che sovrasta le tenebre,allora si avrà un vero futuro per l'umanità.
Certo si può morire,ma si può vincere,ma di certo saremo noi  a dettare le regole,non ci mettiamo a giocare in una partita sapendo che è truccata,non ha nessun senso.

Prendiamo come esempio di quello che diciamo,il caso del professore Becchi,in cui egli in una intervista radiofonica,si è lasciato scappare la frase:"non lamentiamoci se la gente poi prende le armi",che poi sarebbe l'unica cosa sensata da fare,o la gente si aspetta che questi criminali si auto processino da soli?
Il potere gli ha subito mosso una guerra diffamatoria senza precedenti,i media lo hanno censurato per molto tempo,e le insinuazioni di gente che dovrebbe pendere da una forca,diffamandolo e tacciandolo di ogni tipo di insulto,hanno saturato per alcuni giorni le notizie già vomitevoli dei media TV.
Questo reazione cosi scomposta,immediata e violenta da parte dei servetti mediatici,dimostra che si sono sentiti veramente minacciati,e che se lasciato passare questo messaggio,potrebbe succedere che la gente magari lo prendesse sul serio,e loro sanno che  i loro subdoli trucchi da vili codardi quali sono,sarebbero finiti all'istante.
Molti affermano che il potere vuole una rivolta armata,per poi avere la scusa di intervenire con una repressione violenta,e instaurare una dittatura ufficiale,questo non è del tutto vero,in quanto il potere vuole solo il caos,questo  potrebbe gestirlo come descritto,ma una forza unita,organizzata,armata,e con obbiettivi chiari è la cosa che più temono.


sotto il video che parla dal caso del professore Becchi

video





In questo contesto è da vedere anche il recente caso dei secessionisti del Veneto,i quali volevano occupare con un carro armato artigianale,la piazza principale di Venezia,in un gesto simbolico contro l'attuale distruzione dell'Italia,messa in atto dai poteri elitari finanziari.
Il loro gesto è stato dettato dalla disperazione e dalla esasperazione a cui stano portando il nostro paese,i politicanti venduti a questo potere demoniaco,ma essi sono stati arrestati prima,non perché presentassero un vero pericolo,ma per intimorire le masse e tenerle sottomesse.
Erano spiati e tenuti sotto controllo da molto tempo,stavano solo aspettando il momento opportuno per catturarli e inscenare un caso mediatico,in cui il messaggio che doveva passare è quello di intimorire le masse,e che sono pronti alla repressione di chi si ribbelera.




Ecco il presunto caro armato,descritto dai media!!!!
In cui sono dovuti intervenire addirittura i reparti speciali dei carabinieri i ROS,arrestando 24 persone.









white wolf












2 commenti:

  1. La cosa che NON temono non e`una rivolta violenta....la guerra che temono la possiamo fare nei Supermarket, basta non comperare da loro. ...;-)

    RispondiElimina
  2. Si capisco cosa dici,ma queste cose sono inutili,quasi tutto dipende dalla finanza e quindi da loro,la gente si deve vestire e mangiare,anche se hai un orticello, e sono pochi ad averlo,comunque devi sottostare alle loro leggi,ad esempio se diventano obbligatori gli ogm che fai?Ci sono due possibilità la prima che tutti domani non ci alziamo e non facciamo più niente fino a che non vengono processati e formato un governo del popolo,cosa che però la maggior parte della gente non farà mai,per lo stesso motivo per cui sono schiavi adesso.La seconda appunto,è che il discorso si sposta alla trattativa di forza,se avessimo una forza maggioritaria di idee,di persone e armata,li cacciamo direttamente,e non potrebbero fare niente,alla fine è solo un rapporto di forza a dettare la linea,guarda in Siria,i mercenari della NATO sono stati cacciati con la forza,non con gli scioperi,la Russia non viene attaccata direttamente perché non possono,perché li spazzerebberto via in un istante,la realtà è questa,la storia è scritta con la spada e il sangue il resto sono solo illusioni.

    RispondiElimina