Pagine

giovedì 27 novembre 2014

La giornalista Attkisson della CBS: è il potere a dettarci i telegiornali









prefazione:

Dopo le rivelazioni del giornalista Udo Ulfkotte, giornalista tedesco ed ex editore del quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung,in cui si dichiarava apertamente che l'informazione pubblica non è altro che la propaganda del regime,gestita dai servizi di intelligence,(cose che molti di noi che si occupano di questi temi sanno da molto tempo), spacciata alle masse con la presunzione di essere libera informazione; il link FONTE

si aggiunge a dare ulteriori riscontri di questo,la giornalista Sharyl Attkisson star della CBS,uno dei più grandi network televisivi negli Stati Uniti,le sue dichiarazioni non lasciano dubbio alcuno a quello che è la vera realtà dei grandi network televisivi,e dei maggiori agglomerati mediatici del mondo,che da oltre 60 anni manipolano l'opinione pubblica,ingannano in modo sistematico,censurano e spingono l'agenda del nuovo ordine mondiale,diffondendo degenerazione,depravazione,illusioni e tenendo le masse in una sub-cultura inferiore,utile a livellare i popoli in una coscienza collettiva degenerata e caotica,che serve a facilitare la sottomissione delle stesse masse al potere demoniaco dell'elite judea.

martedì 25 novembre 2014

Sun Tzu L'Arte della Guerra-libro completo














Composta in Cina ben trecento anni prima della nascita di Cristo, l' Arte della guerra è uno dei più antichi trattati di strategia militare; il suo autore è noto col nome di Sun Tzu, ma si tratta in realtà di più filosofi che hanno rielaborato un testo frutto probabilmente di un'unica mano. Il contenuto di quest'opera ha influenzato ampiamente nei secoli la filosofia orientale, ma non solo, tanto che oggi essa viene utilizzata nelle scuole di management in tutto il mondo. Perché Sun Tzu non si limita a dare precetti per sconfiggere i nemici sul campo di battaglia, ma ci insegna a gestire i conflitti in modo profondo e non distruttivo: anche nella vita quotidiana, infatti, la miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere.


lunedì 24 novembre 2014

Il Front National di Marine Le Pen,si spacca dall’interno sul problema dei filo sionisti





Da destra: Il comico Dieudonné e Alain Soral



Alain Soral e l’attore comico Dieudonnè  fondano un nuovo partito in Francia: Reconciliation  Nationale

In antagonismo radicale rispetto alla recente presa di posizione “pro-Israele” di Aymeric Chauprade (il consigliere internazionale di Marine Le Pen)  e dopo la rottura con il Front National ,  Alain Soral  ha deciso di creare un nuovo partito politico assieme al comico Dieudonné M’Bala M ‘ Bala , che si chiamerà Riconciliazione Nazionale ( Reconciliation National  ).

giovedì 20 novembre 2014

PEDOFILIA RITUALE:politici stupravano bambini e li uccidevano dopo orge










LONDRA - Uno spaccato di orrore che supera l'immaginazione di scrittori e registi. Una serie di abominevoli casi di pedofilia sono emersi in Gran Bretagna.
 
Ma stavolta con particolari di inaudita depravazione ed orrore e che coinvolgono i parlamentari britannici. Scotland Yard ha infatti scoperto a distanza di oltre 40 anni, l'esistenza di una rete di deputati pedofili che negli tra gli anni '70 e '80 era solita riunirsi per violentare in gruppo e poi uccidere bambini tra i 10 ed i 12 anni. La polizia sta investigando almeno su tre casi. Nel primo il protagonista è un deputato conservatore che avrebbe strangolato e ucciso un dodicenne durante un orgia negli anni '80 davanti ad altri membri dei Comuni dopo che tutti avevano abusato della giovane vittima. Il tutto sarebbe avvenuto in un condominio di lusso abitato da deputati nel centro di Londra. 


mercoledì 19 novembre 2014

Wagner: il denaro è la più grande truffa criminale che sia mai stata inventata!










Richard Wagner (1813-1883) è stato uno dei più grandi artisti della storia della musica. Egli ha riconquistato non solo l’unità di tutte le arti,
ma anche quegli antichi miti nordici, che narrano di una saggezza troppo spesso dimenticata o messa da parte volutamente, perché scomoda all’infausta logica del potere, oggi dilagante.

martedì 18 novembre 2014

la scuola:la macchina della programmazione










nota personale:

Vi sono due tipi di ignoranti oggigiorno,coloro che come la parola stessa dice ignorano,e coloro che noi definiamo come gli ignoranti laureati,una sottospecie di prodotto industriale che il sistema inserisce dentro un quadro preciso,voluto e programmato per eseguire delle mansioni utili al potere stesso.
Esso non è come crede un erudito,ma un imbecille che crede di sapere,solo perché il sistema gli ha dato licenza di svolgere una particolare mansione,ma solo all'interno del recinto prestabbilito.

lunedì 17 novembre 2014

interpretazione occulta del film Rosemary's Baby di R. Polanski









Il film Rosemary's Baby del 1968 è una delle produzioni più agghiaccianti e acclamate di Roman Polanski. Il film descrive la manipolazione subita da una giovane donna da parte di una congrega occulta dell'alta società, per fini ritualistici.


L'aspetto inquietante del film non si fonda sulle scene truculente ma sui presupposti realistici che costringono lo spettatore a riflettere sulla probabilità della esistenza delle società segrete d'elite. 

venerdì 14 novembre 2014

GEOPOLITICA:Obama vuole un intervento diretto contro la Siria per rovesciare Assad






Obama ha annunciato oggi  un “cambio di rotta” nella politica anti Isis (Esercito Islamico)  attuata dagli americani. Mentre la campagna di interventi  aerei contro le posizioni dell’ISIS si era aperta inizialmente con frequenti attacchi  sul territorio  dell’Iraq, adesso il bersaglio numero 1 è diventato il presidente siriano.
Il presidente statunitense ha infatti annunciato un necessario cambio di rotta per il programma, che dovrà avere come punto di partenza la destituzione del “tiranno” di Siria, Bashar al-Assad.

Questa dichiarazione arriva dopo che nei giorni precedenti il segretario di Stato USA John Kerry si era riunito a Yeddah con i ministri degli esteri di 10 paesi arabi che fanno parte della coalizione, Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Omán, Qatar e gli Emirati Arabi Uniti (EAU), i quali hanno approvato il piano americano per la lotta all’ISIS. Successivamente il segretario di Stato USA si è riunito a porte chiuse con il principe saudita Saud al-Faisal, ministro degli esteri della Monarchia Saudita, la stessa Monarchia che, secondo prove inoppugnabili, assieme al Qatar, ha sostenuto e finanziato i gruppi terroristi che hanno operato in Siria e dopo in Irak.

giovedì 13 novembre 2014

IL GIORNALISMO:AGENZIE DI PROPAGANDA DELLA CIA









Agli inizi di ottobre, il libro Gekaufte Journalisten (Giornalisti comprati, ndt) di Udo Ulfkotte, anziano giornalista della Frankfurter Allgemeine Zeitung (la prestigiosa FAZ di Francoforte), si è subito presentato come un best-seller. Inoltre, la stampa tedesca ha mantenuto riserbo sull’aspetto fondamentale, anzi un mutismo significativo nei confronti di questo libro. Il successo di Ulfkotte come autore è tanto più evidente, se non molto significativo del divorzio confermato ogni giorno tra la popolazione e l‘opinione pubblica da una parte, le élite-Sistemi e la stampa-Sistema dall’altra.

Il 3 ottobre 2014 il sito Russia Insider (RI) dedicava un primo articolo a Ulfkotte ed al suo libro. Si evidenziava in particolare non tanto la tesi dell’autore, ma la sua constatazione derivata da un’esperienza sia professionale che personale. “I membri dei media tedeschi sono pagati dalla CIA in cambio di rigirare le notizie in modo da sostenere gli interessi americani, e alcuni organi di stampa tedeschi sono semplicemente delle appendici di Public Relations della NATO, secondo un nuovo libro di Udo Ulfkotte, ex redattore del Frankfurter Allgemeine Zeitung, uno dei giornali tedeschi più grandi. Ulfkotte è un importante giornalista mainstream. Eccolo in un talk show politico di punta in Germania un paio di anni fa. In Germania il libro è un caso, è [settimo] nella lista dei bestseller. La sua esplosione politica, segue a ruota l’indignazione tedesca nei confronti delle intercettazioni telefoniche dell’NSA. [ ...]

martedì 11 novembre 2014

Tecniche di manipolazione: il controllo del pensiero attraverso la ripetizione










La parola è energia,ripetere una frase o una parola come avviene nei mantra,fa si che essa acquisti una forza energetica abbastanza notevole,questa energia investe le masse,e a secondo il grado di ricezione,essa diviene il pensiero di essi stessi,come se lo avessero pensato e generato dalla loro stessa mente.
Questo avviene senza che le persone se ne accorgano,e avviene su più livelli;
dai mondi sottili o impercettibili,da dove viene generata e caricata questo tipo di energia,essa fluisce sul piano fisico investendo la vittima,essa si installa nel subconscio,il lato nascosto della nostra mente che non può essere controllato dalla maggioranza delle genti.Agisce come se la persona fosse stata ipnotizzata senza saperlo,in effetti questi sono le basi dell'ipnosi stessa.

lunedì 10 novembre 2014

Riflessioni su La Dottrina Segreta










Riflessioni Teosofiche
di Patrizia Moschin Calvi 

Postulati fondamentali de La Dottrina Segreta Ottobre 2014
Di Roberto Hack

Tutte le più grandi verità cosmiche ed universali sono state tramandate dalle epoche arcaiche, preistoriche, per millenni e millenni, mediante un linguaggio universale, figurato, schematico, rappresentato da segni, figure, disegni geometrici, cifre: simboli atti ad esprimere, attraverso le varie generazioni nel mondo, queste verità grandiose, rimaste quale retaggio dell’Umanità intera.

venerdì 7 novembre 2014

il nuovo presidente della Commissione Europea Juncker,un ricettatore di denaro sporco









Jean-Claude Juncker è il nuovo presidente della Commissione Europea. Juncker è stato primo ministro del Granducato (l’unico granducato al mondo!) di Lussemburgo per diciotto anni, un caso di rimarchevole longevità politica, quasi pari a quella di Greenspan alla Fed e di quella di alcuni dittatori africani. Il Lussemburgo è grande come tre quarti della Val d’Aosta, ha una popolazione inferiore a quella di Genova ed il Pil pro capite più alto al mondo (2012). Pochi, ricchi, felici. Come fanno? L’86% della ricchezza è data da servizi e in particolare dalle 152 banche che ivi risiedono, più le finanziarie, i fondi e le 9.000 holding che si godono il vantaggioso ecosistema lussemburghese. Questo irreprensibile paesino, già inserito nella lista grey dei paradisi fiscali e che ha il più alto indice al mondo di corruzione percepita, ha eletto ripetutamente Juncker a suo dominus, un personaggio molto amato in tutto il mondo dato che ben 15 paesi gli hanno voluto riconoscere gran croci e decorazioni al merito e ben più di cinquanta istituzioni accademiche gli hanno tributato premi, menzioni, lauree honoris causa.

giovedì 6 novembre 2014

L’ideologo sionista francese Bernard-Henri Levy,fischiato e cacciato da Tunisi







Decine di cittadini tunisini si sono recati nella sera del venerdì ad esprimere la propria repulsione per la presenza nel loro paese del personaggio mediatico francese (ebreo ndr) Bernard-Henri Levy (BHL), promotore di guerre e conflitti sociali nel Medio Oriente ed in Europa. Questo personaggio in Francia viene considerato “un grande intellettuale ed umanista”. La stampa commerciale ed i media francesi (servi e leccaculo dell'elite judea ndr) lo citano, lo promuovono e lo applaudono ogni giorno.

mercoledì 5 novembre 2014

Divide et impera, fabbricare i nemici per poi governare sul caos













Divide et impera, è la legge imperiale del caos che domina il mondo dopo gli attentati-fantasma dell’11 Settembre, che hanno terremotato la geopolitica planetaria rilanciando la presenza militare di Washington in ogni continente, attraverso la “guerra infinita” cominciata in Afghanistan e proseguita in Iraq, Libia e Siria, passando per il Nordafrica delle “primavere arabe” e l’Ucraina del sanguinoso golpe di Kiev. 
Si intitola “Divide et impera” l’ultimo saggio di Paolo Sensini, che mette a fuoco “strategie del caos per il XXI secolo nel Vicino e Medio Oriente”. Grande protagonista la superpotenza americana, alle prese con la grande crisi economica, e il suo alleato israeliano. Sul fronte opposto l’ascesa globale dei Brics, guidati dalla Cina e dal potenziale difensivo della Russia. L’analisi, osserva Giacomo Guarini, si concentra sull’evolvere degli scenari programmati dall’élite statunitense per tentare di mantenere la propria egemonia mondiale. Un copione ricorrente: il terrorismo per fabbricare nemici, l’intervento armato per presidiare territori strategici. Nessun continente è escluso dal grande gioco, a cominciare dall’Africa.


lunedì 3 novembre 2014

Il segreto degli scheletri giganti del Winsconsin











“In Egitto vi erano dei giganti. Molto più grandi e di forma diversa rispetto alle persone normali. Terribile a vedersi. Chi non ha visto con i miei occhi, non può credere che siano stati così immensi”.



Giuseppe Flavio 


“La terra che abbiamo attraversato per esplorarla è una terra che divora i suoi abitanti; tutto il popolo che vi abbiamo visto è gente di alta statura. Vi abbiamo visto i giganti, discendenti di Anak, della razza dei giganti, di fronte ai quali ci sembrava di essere come locuste, e così dovevamo sembrare a loro”, 
Nm 13,32.




Ci sono scoperte che per motivi non del tutto chiari, vengono archiviate nel dimenticatoio del sapere umano.Eppure si tratta di ritrovamenti che potrebbero far luce sul passato remoto dell’umanità, ancora avvolto nella nebbia e con parecchie evidenti contraddizioni cronologiche. Queste scoperte potrebbero aggiungere degli elementi importanti, alle teorie di quanti credono che in un tempo remoto, una razza di uomini giganti abbia abitato il pianeta Terra.