Pagine

lunedì 13 giugno 2016

Reato di negazionismo: in Italia finisce la libertà di parola



La verità non può essere imposta per legge, la forza della verità non può essere fermata ne dalla loro censura ne dalla loro subdola propaganda. Più violenta sarà la repressione più crudele e inesorabile sarà la ribellione contro i veri detentori del potere demoniaco che attanaglia le nostre nazioni europee.

white wolf


“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”. 
  
Voltaire





Roma, 9 giu – Il Parlamento continua a occuparsi delle più stringenti priorità del popolo italiano. Dopo le unioni civili, ecco l’aggravante di “negazionismo”. Da oggi i reati di discriminazione razziale e di stampo xenofobo previsti dalla legge Mancino – che a sua volta è un altro bella pietra miliare della storia del diritto – potranno contemplare anche un aggravante “da due a sei anni se la propaganda, ovvero l’istigazione e l’incitamento commessi in modo che derivi concreto pericolo di diffusione, si fondano in tutto o in parte sulla negazione della Shoah, o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra, come definiti dagli articoli 6, 7 e 8 dello Statuto della Corte penale internazionale”.

La norma è passata alla Camera, in terza lettura, con 237 sì, 5 no e 102 astenuti. Esulta la comunità ebraica: “Oggi, nell’aula della Camera, si è compiuto l’ultimo atto di uno straordinario impegno civico e culturale che ha visto protagoniste le massime istituzioni del nostro Paese” commenta il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Renzo Gattegna

Con il via libera al ddl sul negazionismo “l’Italia scrive infatti una pagina storica della sua recente vicenda parlamentare e dota il legislatore di un nuovo fondamentale strumento nella lotta ai professionisti della menzogna tutelando al tempo stesso, con chiarezza, principi irrinunciabili quali la libertà di opinione e di ricerca”. Quindi una legge sui reati d’opinione, che fissa una verità storica come indiscutibile, favorirebbe “la libertà di opinione e di ricerca”. La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.


Giorgio Napolitano con Renzo Gattegna, presidente Unione Comunità Ebraiche Italiane. "Il ddl che introduce il reato di negazionismo è un merito del nostro Parlamento.




di: Giuliano Lebelli

Fonte 



3 commenti:

  1. ....che schifo!!! E siccome al peggio ed allo schifo non c'è limite, questi abili cineasti della schiavitù mediatica a 360 gradi, con la complicità dei sindacati tutti (asserviti! ..è necessario aggiungere)fanno passare per accettabile e normale il debito che ogni pensionato deve contrarre con le banche per accedere ed usufruire di un suo diritto, che si è già pagato da solo! Certo, come dire che Mauro De Mauro è scomparso per propria scelta, Pier Paolo Pasolini è stato ammazzato da 4 sbandati per divertimento e Rino Gaetano è morto di incindente perchè beveva ( bravo Santamaria, complimenti, hai fatto un figurone!) Su tutto mi sembra corretto apporre la frase di Voltaire, che mai come oggi ci da la misura di chi ci schiavizza. Un abbraccio WW Lucio Astarti

    RispondiElimina
  2. e' vergognoso .....ci hanno estorto anche il libero Pensiero.

    RispondiElimina
  3. Con i demoni non puoi trattare, se l'umanità non combatterà,, lo stanno dacendo loro piegandoci lentamente tutti. Non sono schifato per quello che fanno a danno del popolo pee schiavizzarli, ucciderli o rendere le masse sempre più stupide ed obbedienti in uno stato totalitario, ma mi irrita quella moltitudine di individui che rimane passiva agli eventi laaciandosi rubare vita, dignità, denaro e libertà senza obiettare e rendersi complice e più criminale dei governanti, ibridi e alieni cge tirano le fila. Come razza meritiamo l'estibzione, un popolo che non si batte per difendere la propria dignità e futuro da l'1% di parassiti e giusto cge vebfa debellato, è la legge del più forte e per ira ce lo stanno mettendo nel bip a tutti! Peccato che a xausa dei molti anche i pochi be subiranno le conseguenze. Per fortuna, nibiru, forse molto presto metterà fine a questo cancro chiamato razza umana, razze ibride e serpenti...

    RispondiElimina